Ospiti d’onore

Stadio Panathinaiko: sedute del governo

Atene, Stadio Panathinaiko (noto anche come Kallimarmaron). Visibili da lontano (anche se non lontanissimo), si intravedevano queste due sedie – sedute: i posti d’onore, i posti per le persone importanti di un passato non proprio recentissimo. Sedute talmente importanti che ancora oggi le si riconosce da lontano (e probabilmente avranno ancora un minimo di importanza durante le cerimonie che si tengono in questo stadio)

Annunci

In ricordo…

Scorci del Postman's Park

Londra, postmans park (zona City, vicino St Paul). Una breve fila di lapidi senza nome, in ricordo di qualcuno di un passato forse un po’ troppo lontano per essere (ancora) ricordato.
Girando per il parco mi ha colpita molto vedere vari di questi “gruppi di lapidi” e, a forza di pensarci, mi sono fatta la mia idea (più un film, che una semplice idea): che siano dedicate ai postini, visto che questo parco era, un tempo, destinato alle soste dei postini londinesi?

Il guardiano del cimitero

Cimitero degli animali: volpe

Prima di partire per Londra avevamo scoperto (io e mia madre) che ad Hyde Park c’è un piccolo cimitero degli animali. Abbiamo deciso di andarlo a vedere, almeno da fuori (bisognava prenotare e non lo abbiamo fatto per vari motivi): quel giorno lo abbiamo cercato per un bel po’, avevamo quasi perso le speranze di trovarlo quando finalmente ci siamo riuscite, e devo ammettere che la lunga ricerca ci ha premiate: ad un certo punto è comparsa una piccola volpe, dal muso dolcissimo e dall’atteggiamento tranquillo di chi è di casa. Deve averci viste, incantante dalla sua dolcezza ed anche dalla sua tranquillità, perché ogni tanto sembrava girarsi a guardare proprio verso di noi (mia suggestione, forse?). Gironzolava tra le piccole lapidi per poi accovacciarsi e rilassarsi un minimo sotto il sole.
Alle volte, bisogna ammetterlo, la fotografia ha bisogno di una forte dose di fortuna… O no?

Fiori e relax in città

Albert Bridge

Londra, solo grigio, cemento e grattacieli. Ecco, per una volta lasciatemi dissentire: ci sono sempre piccoli angoli che sanno trasportare le persone fuori dal suo incredibile caos. Qui ero lungo gli argini del Tamigi, appena prima di imboccare l’Albert Bridge (per andare al Battersea Park) e, se non fosse stato per alcuni piccolissimi particolari, guardavo quell’uomo li seduto mentre leggeva e mi sembrava di vederlo seduto su una panchina di uno degli immensi parchi londinesi.

Mare cittadino

St Paul Cathedral: panorama dalla cupola

Osservare una città dall’alto (di grattacieli, chiese o colline) permette di capire qualcosa in più della città che si sta osservando.  Visitando la cattedrale di St Paul, a Londra, sono salita fino sulla cupola per osservare la città e la vista ha sicuramente lasciato un segno: Da lassù la città sembrava un mare infinito di edifici e di gru, simbolo dell’eterno e continuo cambiamento di questa megalopoli!

Timidezza fatta cigno

Ad un certo punto assume questa posa che mi ha fatto pensare ad una persona che, presa dalla timidezza, “cerca di nascondere” il viso

Uno dei cigni del lago

Bletchley Park, 75 km circa da Londra. All’interno della tenuta c’è un laghetto e proprio li ho fatto la conoscenza di questo cigno. Non era l’unico, ma sembrava quello meno preoccupato dalla presenza umana e, nonostante tutto restava “al suo posto” a pulirsi.
Ad un certo punto, durante la pulizia e mentre gli scatto l’ennesima foto, assume questa posa che mi ha fatto pensare ad una persona che, presa dalla timidezza, “cerca di nascondere” il viso. E a voi non sembra?