Ferrovie ed immaginazione

ferrovie napoletane

Napoli, metà novembre. In attesa del treno che mi avrebbe poi portato in centro mi guardavo intorno. In pochi secondi mi sono trovata ad immaginare possibili storie di vita di persone che da lì passano molto più spesso di me durante la loro quotidianità.
Le stazioni raccontano sempre tantissimo, per me, della vita di un quartiere e di una città: rappresentano il modo locale di spostarsi, le attese e danno sempre la possibilità di fermarsi a rifletere

Scalone d’onore – Reggia di Caserta

La reggia: scalone d'onore

Reggia di Caserta, lo scalone d’onore che porta alle stanze reali. Una scala enorme, imponente, che fa sentire piccolissimi coloro che la percorrono per arrivare alle stanze (quelle visitabili) della Reggia di Caserta. La bellezza dei marmi e delle statue, degli affreschi ed anche dei particolari più piccoli fanno il resto: non restarne ammaliati è quasi impossibile per chiunque!

Magia di tramonto

Tramonto su Roma

Roma, quartiere Prati. A novembre ho ricominciato le lezioni di tedesco e questo mi porta una volta a settimana a vivere per qualche ora questa zona di Roma (dove i romani vanno a fare shopping). Ora che è inverno arrivo qui poco prima del tramonto, momento della giornata che adoro: i colori e la luce riescono a cambiare, in meglio, il mondo che guardo in attesa di iniziare il corso. Tutto sembra diverso, magico, particolare ed appartenente ad un mondo che nemmeno immaginavo potesse esistere. Un’atmosfera che mi fa dimenticare problemi e pensieri che fino a poco prima occupavano la mia mente e “mi fanno fare pace col mondo”.
[Succede anche a voi? Ditemi di si!!]

Vie d’acqua e riflessi – Reggia di Caserta

I giardini della reggia: canale

Reggia di Caserta, via d’acqua che conduce alla Fontana dei delfini. Un lungo canale che porta con se i riflessi degli alberi sempreverdi che costeggiano il lungo viale. Riflessi che, con i loro “giochi di colori”, si mescolano all’azzurro del cielo riflesso sull’acqua.  Un insieme di colori che cattura l’interesse e la curiosità dei visitatori, lasciandoli estasiati mentre il lungo canale li porta a guardare il più lontano possibile, verso la fine del gigantesco palazzo reale.