Tramonto maltese

Sliema: tramonto sul mare

Metti una sera, la prima, a Malta. Aggiungi una passeggiata a Sliema, palazzi e gru in lontananza. E condisci il tutto con un tramonto che colora di rosso tutto ciò che riesce. Il sole che scende dietro i palazzi, ma che rimane ancora visibile e scattando una foto si riesce a catturare un momento da ricordare

Annunci

In lontananza, il castello

Castello Nymphenburg: i giardini

Castello del Nymphenburg, Monaco di Baviera. Un canale nell’immenso parco, due file di alberi ad incorniciarlo. Gli alberi che “si gettano” nel canale con i loro riflessi e insieme al canale portano lo sguardo dei visitatori verso l’edificio del castello: uno sguardo che, anche se “spinto e costretto”, ti lascia senza fiato e ti spinge a pensare ed a realizzare quanto la mente umana riesca a realizzare palazzi (e giardini) da rimanere a bocca aperta.

Cielo in fiamme

Tramonto dall'hotel

Dopo una lunghissima assenza torno a scrivere e condividere foto.
Fabriano, primo di tre giorni in giro per le Marche, prima metà di Luglio. Decidiamo di cenare in hotel e, lungo la via del ritorno, ci godiamo un cielo rosso fuoco: un tramonto dalle sfumature rosse che infiammano la fantasia e l’anima.
Un tramonto che incanta e ci spinge ad accostare la macchina per i pochi secondi che servono per scattare una foto per ricordare: certi attimi, certi colori, non puoi lasciarli sfuggire così, senza portarne un pezzo a casa con una foto che te lo farà ricordare in maniera ancora più viva ogni volta che la guarderai.

Visioni al tramonto

Atene:

Atene, l’Acropoli vista al tramonto dal tempio di Zeus Olimpico. Questa foto l’ho scattata col tablet, durante il viaggio ad Atene, perché una vista cosi, con un tramonto che colpisce per il suo calore avvolgente (si, caldo anche per la temperatura) non potevo che condividerla immediatamente su instagram con chi mi segue per scoprire insieme a me i luoghi che visito.
Con me i tramonti hanno (quasi) sempre vita facile perché con la loro luce avvolgente ed i loro colori riescono sempre a catturare la mia attenzione ed anche a restarmi nella memoria.

Fiori e relax in città

Albert Bridge

Londra, solo grigio, cemento e grattacieli. Ecco, per una volta lasciatemi dissentire: ci sono sempre piccoli angoli che sanno trasportare le persone fuori dal suo incredibile caos. Qui ero lungo gli argini del Tamigi, appena prima di imboccare l’Albert Bridge (per andare al Battersea Park) e, se non fosse stato per alcuni piccolissimi particolari, guardavo quell’uomo li seduto mentre leggeva e mi sembrava di vederlo seduto su una panchina di uno degli immensi parchi londinesi.

Mare cittadino

St Paul Cathedral: panorama dalla cupola

Osservare una città dall’alto (di grattacieli, chiese o colline) permette di capire qualcosa in più della città che si sta osservando.  Visitando la cattedrale di St Paul, a Londra, sono salita fino sulla cupola per osservare la città e la vista ha sicuramente lasciato un segno: Da lassù la città sembrava un mare infinito di edifici e di gru, simbolo dell’eterno e continuo cambiamento di questa megalopoli!

Attimi di luce in viaggio

Primo sole di natale 2015

Ci sono attimi difficili da catturare perché difficili da vedere, se ci si alza e si esce “troppo tardi”. Questa foto è una di quelle che “capitano per caso”: ero alla stazione termini, a Roma, in attesa del treno che mi avrebbe portata a Venezia per il pranzo di Natale. Andando verso i binari sono rimasta colpita da come il sole iniziava ad avvolgere e scaldare la stazione, i treni e le persone… Non sono riuscita, ovviamente, a resistere ed ho scattato subito una foto