Ferrovie ed immaginazione

ferrovie napoletane

Napoli, metà novembre. In attesa del treno che mi avrebbe poi portato in centro mi guardavo intorno. In pochi secondi mi sono trovata ad immaginare possibili storie di vita di persone che da lì passano molto più spesso di me durante la loro quotidianità.
Le stazioni raccontano sempre tantissimo, per me, della vita di un quartiere e di una città: rappresentano il modo locale di spostarsi, le attese e danno sempre la possibilità di fermarsi a rifletere